Estradizione tra i governi della Repubblica Italiana e la Repubblica del Cile. - International Lawyers Associates
 

Estradizione tra i governi della Repubblica Italiana e la Repubblica del Cile.

Estradizione tra i governi della Repubblica Italiana e la Repubblica del Cile.

La procedura di estradizione offre la possibilità di trasferire le persone da uno Stato a un altro per essere sanzionati o per rispettare un periodo di pena o una misura precauzionale già stabilita. La verità è che questa procedura offre una grande possibilità per quanto riguarda il processo criminale, poiché senza la possibilità di estradare le persone tra governi come il Repubblica Italiana e Repubblica del Cile, non ci sarebbe l'opportunità di perseguire penalmente i fuggitivi che sono rifugiati in altri paesi, evitando di essere processati, ma sarebbe anche impossibile trasferire un soggetto che ha commesso un reato in un determinato paese e desidera essere processato o sanzionato il territorio dello Stato di cui è cittadino.

Se tu, un familiare o un conoscente sei stato trattenuto per un crimine, possiamo aiutarti.

Nello studio legale International Lawyer Associates, composto da un competente gruppo di avvocati, tra cui spicca l'avvocato Alessandro M. Tirelli. L'azienda ha una vasta esperienza che garantisce la sua traiettoria e garantisce grandemente la qualità del suo lavoro e l'eccellente sviluppo come rappresentanti dei suoi clienti nei processi di estradizione.
Estrazione del Cile

Il trattato di estradizione tra i governi della Repubblica italiana e la Repubblica del Cile.

Il 3 maggio 2017, il Trattato di estradizione tra la Repubblica del Cile e la Repubblica italiana e il suo Protocollo aggiuntivo sono promulgati a Santiago, che, il 27 febbraio 2002, è stato firmato a Roma; e che, tra le stesse Parti, il Protocollo aggiuntivo a detto Trattato è stato firmato il 4 ottobre 2012, a Santiago.

Il presente Trattato regola le condizioni per il proseguimento dell'estradizione e stabilisce anche i termini e le modalità del procedimento al momento dell'accettazione o del rifiuto della richiesta di estradizione. Stabilisce inoltre il modo in cui avverrà il trasferimento del singolo oggetto della richiesta e, naturalmente, i diritti ad esso attribuiti.

Regola inoltre i reati per i quali sarà possibile accedere alla richiesta di estradizione, nonché quelli che rappresentano un impedimento per lo svolgimento del processo. Allo stesso modo, specifica il trattamento concesso ai cittadini e le garanzie che il paese richiedente ha in questi casi, in cui nega la sua richiesta. Il trattato regola altri elementi importanti come il tempo di detenzione della persona, le modalità e la lingua delle comunicazioni, nonché i documenti a sostegno della richiesta. Regola anche la decisione e la consegna della persona e degli oggetti.

L'estradizione semplificata.

Il trattato stabilisce che la Parte richiesta può consegnare alla persona reclamata, senza dare attuazione al processo di estradizione previsto dalla sua legislazione nazionale, purché siano soddisfatti i seguenti requisiti:

  1. che è stata presentata una richiesta di estradizione conformemente all'articolo X;
  2. che il fatto per cui è richiesta l'estradizione soddisfa le condizioni di cui all'articolo II; e
  3. che la persona richiesta, assistita da un avvocato autorizzato, acconsenta espressamente a essere estradata.

Il consenso, che sarà irrevocabile, sarà dato all'autorità competente della Parte richiesta, dopo aver informato la persona richiesta quanto segue:

  1. la natura irrevocabile del tuo consenso;
  2. il diritto a una procedura formale di estradizione e le rispettive garanzie; e
  3. la procedura di estradizione semplificata.

Cosa puoi fare se sei coinvolto in un processo di estradizione tra gli stati di Italia e Cile?

Se tu o un tuo familiare state affrontando un processo di estradizione, la cosa migliore che potete fare è assumere un buon avvocato, rappresentarvi nel caso e soprattutto dominare le questioni di estradizione tra i Governi della Repubblica Italiana e la Repubblica del Cile. In International Lawyer Associates, puoi trovare avvocati altamente qualificati, con esperienza nell'elaborazione di casi di estradizione, per crimini di ogni tipo, indipendentemente dalla gravità della situazione dell'individuo, che sono proseguiti in casi di traffico internazionale di droga, mafia, tra altri.

Se tu, un familiare o un conoscente sei stato trattenuto per un crimine, possiamo aiutarti.

Trattati e accordi firmati tra Cile e Italia, che regolano le relazioni bilaterali tra i due paesi, in varie aree.

Vecchio trattato 39. È approvato il Trattato di pace, amicizia, commercio e navigazione, approvato tra il Cile e il Regno di Sardegna (Italia).

(04-AGOS-2017) Decreto 85
PROMUOVE IL TRATTATO DI ESTRADIZIONE TRA LA REPUBBLICA DEL CILE E LA REPUBBLICA ITALIANA E IL SUO PROTOCOLLO AGGIUNTIVO

(08-giu-2017) Decreto 3
PROMUOVE IL MUTUALE ACCORDO DI ASSISTENZA AMMINISTRATIVA PER LA PREVENZIONE, L'INCHIESTA E LA REPRESSIONE DELLE VIOLAZIONI DOGANALI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(12 APR 2017) Decreto 205
FAVORISCE L'ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA PER ELIMINARE LA FISCALITÀ DOPPIA PER QUANTO RIGUARDA LE IMPOSTE SUL REDDITO E PREVENIRE EVASIONE E ELUSIONE FISCALE E IL SUO PROTOCOLLO

(18 maggio 2016) Decreto 25
PROMUOVERE L'ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA SULLA COOPERAZIONE NEL SETTORE DELLA DIFESA

(21 aprile 2016) Decreto 12
PROMUOVE L'ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA E TECNOLOGICA TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(7 aprile 2016) Decreto 18
FAVORISCE L'ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA SULL'AUTORIZZAZIONE PER L'ESERCIZIO DELL'ATTIVITÀ DI LAVORO DEI COMPONENTI FAMILIARI DEL RAPPRESENTANTE DIPOMATICO, CONSOLARE E AMMINISTRATIVO

(16 AGOSTO 2013) Decreto 42
FAVORISCE L'ACCORDO DI COPRODUZIONE CINEMATOGRAFICA TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(05-SEP-2011) Decreto 50
PROMULTA IL TRATTATO DI ASSISTENZA GIUDIZIARIA IN MATERIA PENALE TRA LA REPUBBLICA DEL CILE E LA REPUBBLICA ITALIANA

(30 aprile 2011) Decreto 16
PROMOLA IL SECONDO PROTOCOLLO AGGIUNTIVO ALL'ACCORDO CHE ISTITUISCE UN'ASSOCIAZIONE TRA LA REPUBBLICA DEL CILE, DA UNA PARTE, E LA COMUNITÀ EUROPEA EI SUOI STATI MEMBRI, DALL'ALTRA, PER CONCORDARE L'ADESIONE DELLA REPUBBLICA DI BULGARIA E RUMIA L'UNIONE EUROPEA, I SUOI ALLEGATI E L'ATTO DI CORREZIONE DEGLI ERRORI

(21 GIUGNO 2007) Decreto 72
PROMUOVERE L'ACCORDO IN CUI È CREATA L'ORGANIZZAZIONE INTERNAZIONALE DI VINO E VINO

(11-MAR-2006) Decreto 288
PROMULA L'ACCORDO DI COOPERAZIONE TECNICA E ASSISTENZA RECIPROCALE CON L'ITALIA

(01-FEB-2003) Decreto 28
FAVORISCE L'ACCORDO CHE ISTITUISCE UN'ASSOCIAZIONE TRA LA REPUBBLICA DEL CILE, DA UNA PARTE, E LA COMUNITÀ EUROPEA EI SUOI STATI MEMBRI, DALL'ALTRA, I SUOI ALLEGATI, DICHIARAZIONI CONGIUNTE E LA CORREZIONE INTRODOTTE ALL'ARTICOLO 40 DELL'ALLEGATO III, NELLA LA TUA VERSIONE IN SPAGNOLO

(27-NOV-2002) Decreto 212
PROMULGIA IL SECONDO PROGRAMMA ESECUTIVO DELLA COLLABORAZIONE CULTURALE CON LA REPUBBLICA ITALIANA PER GLI ANNI 2002, 2003 E 2004

(04-AGOS-2001) Decreto 1649
PROMOLA LA CONVENZIONE CON L'ITALIA SULLA COOPERAZIONE ANTARTICA

(24 aprile 1999) Decreto 213
PROMULA L'ACCORDO QUADRO DI COOPERAZIONE PREVISTO A PREPARARE, COME OBIETTIVO FINALE, UN'ASSOCIAZIONE DI CARATTERI POLITICO ED ECONOMICO TRA LA COMUNITÀ EUROPEA EI SUOI STATI MEMBRI, DA UNA PARTE, E LA REPUBBLICA DEL CILE,

(10 DIC 1997) Decreto 1678
PROMOLA IL PRIMO PROGRAMMA ESECUTIVO DELL'ACCORDO CULTURALE CON L'ITALIA

(21 gennaio 1997) Decreto 1524
ACCORDO PROMULATO PER LA COLLABORAZIONE CULTURALE CON LA REPUBBLICA ITALIANA

(21 gennaio 1997) Decreto 1525
PROMOLA L'ACCORDO COMPLEMENTARE CON LA REPUBBLICA ITALIANA, CON CUI È ATTRIBUITO ALL'UFFICIO DELL'ISTITUTO PER IL COMMERCIO ESTERO "LO STATO GIURIDICO DELL'AGENZIA DEL GOVERNO

(22-FEB-1996) Decreto 26
PROMUOVERE L'ACCORDO CON LA REPUBBLICA ITALIANA DI COOPERAZIONE NELLA LOTTA CONTRO IL TERRORISMO, LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA E IL TRAFFICO DI DROGA

(23 GIUGNO 1995) Decreto 412
FAVORISCE L'ACCORDO CON IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA SULLA PROMOZIONE E LA TUTELA DEGLI INVESTIMENTI E IL SUO PROTOCOLLO

(05-MAGGIO-1995) Decreto 70
PROMUOVE IL PROTOCOLLO DI ATTUAZIONE TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, DESIGNATO «PROGRAMMA STRAORDINARIO GRATUITO PER LA SANITAZIONE URBANISTICA, AMBIENTALE E SANITARIA A FAVORE DELLE AREE DI MASPAGTE DI MASPAG PARTNERSHIP »

(27 aprile 1995) Decreto 69
PROMUOVE IL PROTOCOLLO DI ATTUAZIONE TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA DEL CILE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA, DESIGNATO «PROGRAMMA STRAORDINARIO GRATUITO PER LA SANITAZIONE URBANISTICA, AMBIENTALE E SANITARIA A FAVORE DELLE AREE DI MASPAGTE DI MASPAG DI EDILIZIA SOCIALE »

(31 maggio 1994) Decreto 517
FAVORISCE L'ACCORDO DI COOPERAZIONE SCIENTIFICA E TECNOLOGICA CON IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(04-FEB-1994) Decreto 1424
PROMOLA L'ACCORDO DI BASE SULLA COOPERAZIONE ECONOMICA, INDUSTRIALE, SCIENTIFICA - TECNOLOGICA, TECNICA E CULTURALE FIRMATO CON IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA

(13 agosto 1979) Decreto 458
APPROVA LA CONVENZIONE PER L'UNIFICAZIONE DI ALCUNE NORME RELATIVE AL TRASPORTO AEREO INTERNAZIONALE DEL 12 OTTOBRE 1929, A VARSAVIA, E AL PROTOCOLLO CHE LO MODIFICA DAL 28 SETTEMBRE 1955 A L'AIA

(22-GEN-1975) Decreto 590
APPROVA GLI STRUMENTI INTERNAZIONALI INDICATI

(22-FEB-1967) Decreto 781
PRESENTA UN ACCORDO INTERNAZIONALE PER LA COSTITUZIONE DELL'ISTITUTO ITALIANO - LATINO AMERICANO.

(17 agosto 1965) Decreto 415
PROMULATA CONVENZIONE POSTALE UNIVERSALE, BRUXELLES 1952

(17 agosto-1962) Decreto 274
PROMULA IL PROTOCOLLO PER LA MODIFICA DEL PREAMBOLO DELLE PARTI II E III DELL'ACCORDO GENERALE SULLE TARIFFE DOGANALI E SUL COMMERCIO.

Potresti anche essere interessato ad articoli su Estradizione tra Italia - Colombia o l'articolo su estradizione tra Italia - Messico.

Ti assistiamo in tutto il Cile e l'Italia

Se tu o un tuo familiare siete detenuti in territorio italiano o cileno, possiamo aiutarvi

Contattaci

Inviaci la tua domanda compilando il modulo e ti risponderemo al più presto. Per le emergenze puoi contattarci direttamente tramite WhatsApp o chiamare il nostro numero di telefono.

Sono eccellenti professionisti e consulenti, l'attenzione è personalizzata e ho risolto il problema. Grazie
  • Carlos Hernandez Paez
5
invio
Recensione dell'utente
0 (0 voi voti)


it_ITItaliano
es_ESEspañol en_USEnglish fr_FRFrançais pt_PTPortuguês sqShqip ru_RU??????? zh_CN???? it_ITItaliano