12 punti sull'estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana

12 punti sull'estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana

I processi di Estradizione tra Italia e Repubblica Dominicana Sono molto diversi e peculiari. Alexandro Maria Tirelli, un prestigioso avvocato, membro dello studio legale International Lawyers Associates, uno dei più specializzati in materia penale internazionale nel territorio italiano, sviluppa il suo lavoro di difesa nei casi di estradizione. Serve clienti in tutto il mondo che sono coinvolti in procedimenti penali e affrontano una causa di estradizione. Come avvocato diventa il rappresentante della volontà dei suoi clienti e li tiene costantemente informati sullo stato aggiornato del suo processo.

Se tu, un familiare o un conoscente sei stato trattenuto per un crimine, possiamo aiutarti.

È importante notare che tra l'Italia e la Repubblica Dominicana non esiste un accordo o un trattato di estradizione, quindi sorge la domanda: tra loro sarà possibile l'estradizione di imputati o detenuti?
Estradizione tra Italia e Repubblica Dominicana

1- L'estradizione di imputati o detenuti tra Italia e Repubblica Dominicana.

È importante notare che tra l'Italia e la Repubblica Dominicana non esiste un accordo o un trattato di estradizioneMan mano che sorge la domanda, tra loro sarà possibile l'estradizione di imputati o detenuti?

Entrambi i paesi sono firmatari della Convenzione delle Nazioni Unite contro la criminalità organizzata transnazionale attuata a Palermo nel 2000, in modo che in virtù di quanto stipulato in detta Convenzione possano essere tramandati accusati o condannati reciprocamente, anche se non esiste un Trattato di estradizione. Inoltre, la legge sull'estradizione della Repubblica Dominicana nel suo articolo 3 stabilisce che i trattati internazionali non sono l'unica fonte legale che alimenta le procedure di estradizione, riconoscendo, inoltre, il principio di reciprocità, un principio generale che regola nel campo del diritto Public International e che consente il trattamento reciproco tra Stati; in questo modo, in assenza di un Trattato di estradizione tra la Repubblica Dominicana e un altro Paese, allo stesso modo, il processo può essere elaborato in base a detto Principio, che stabilisce che uno Stato tratterà un altro nello stesso modo in cui è trattato per quello

2- Legge di estradizione della Repubblica Dominicana.

La legge n. 489 sull'estradizione nella Repubblica Dominicana regola le condizioni di questa procedura, in termini generali per la nazione latinoamericana. Stabilire nel primo ordine che il potere esecutivo è l'autorità competente a richiedere e concedere l'estradizione, come organo delle relazioni tra Stati e perché è un atto di sovranità che può essere richiesto o concesso solo dall'autorità che rappresenta lo Stato , di fronte a paesi stranieri; pertanto, spetta a questa agenzia rappresentare lo Stato domenicano come Paese richiedente quando richiede l'estradizione di una persona o come Paese richiesto quando risponde a una richiesta di estradizione.

3- Regolamentazione dei casi di estradizione di cittadini.

Lo Stato della Repubblica Dominicana conviene sull'estradizione dei suoi cittadini, in base a determinati requisiti, vale a dire che non tutti i casi in cui è richiesta la consegna di un domenicano possono essere approvati. Affinché l'estradizione di uno dei suoi cittadini abbia luogo, il governo domenicano stabilisce che devono esserci richieste di reati come: traffico illecito di droghe e sostanze controllate e riciclaggio di merci derivanti da questa attività, omicidio, rapimento, stupidità , rapimento o seduzione di minori di quindici anni, commercio di camale o sfruttamento, rapina con violenza, monete contraffatte, truffe, crimini legati al traffico di oggetti storici e archeologici e alla pirateria aerea.

Tenendo anche conto del fatto che quando viene effettuata l'estradizione di un cittadino, la pena inflittagli nell'altro Stato non può superare i 30 anni di privazione della libertà.

4- L'estradizione degli stranieri e la documentazione richiesta.

La legge specifica in un elenco di numeri clausus, i casi in cui la Repubblica Dominicana negherà la consegna di uno straniero sotto la sua giurisdizione rivendicata da un altro Stato, nonché la disposizione dei crimini per i quali sarà concessa l'estradizione di stranieri, come il traffico di droga e le sostanze controllate e il riciclaggio da questa attività; Omicidio, tra gli altri. Inoltre, vengono sviluppati i documenti che devono accompagnare la richiesta di estradizione, nonché i requisiti che devono essere coperti.

Se tu, un familiare o un conoscente sei stato trattenuto per un crimine, possiamo aiutarti.

5- Requisiti per la richiesta di estradizione per essere appropriati.

La richiesta di Estradizione tra Italia e Repubblica Dominicana Non prospererà se lo Stato richiedente non è competente a giudicare la persona che sta rivendicando. Allo stesso modo, la richiesta di estradizione non può essere accettata se il fatto che il soggetto sia perseguito non è considerato un crimine sia nella legislazione del paese richiedente che nel caso della Repubblica Dominicana. Inoltre, l'azione penale relativa al crimine non avrebbe potuto essere prescritta o scaduta e il reato in questione deve essere punito con la privazione della libertà per più di 1 anno.

6- Ruolo della cittadinanza come limitazione alla procedura di estradizione.

Nel caso di entrambi gli Stati, viene prestata particolare attenzione al trattamento dei cittadini soggetti a estradizione. Pertanto, viene negata l'estradizione dei cittadini, il che costituisce un limite alla procedura.

7- Diritto delle persone arrestate per richiesta di estradizione.

I soggetti che sono stati arrestati o detenuti per aver promosso una causa di estradizione tra Italia e Repubblica Dominicana hanno il diritto di chiedere la loro liberazione provvisoria con l'imposizione di una cauzione, che comporta il pagamento di un importo contanti determinati in cambio della risposta al processo rilasciato. Questi procedimenti giudiziari saranno condotti in conformità con la legislazione interna dello Stato della Repubblica Dominicana, secondo le stesse procedure che verrebbero eseguite se il comportamento criminale fosse stato portato a compimento nel suo territorio.

8- Eccezione attraverso la quale le persone estradate vengono permanentemente liberate dal processo.

Una volta che l'estradizione è stata concessa e debitamente notificata agli agenti diplomatici o alla sede, lo Stato che lo ha richiesto ha un termine di un mese per trasferire l'oggetto richiesto. L'eccezione che rende le persone estradate libere dall'estradizione sta proprio nella violazione del termine precedente, il che significherebbe che la persona estradata deve essere immediatamente rilasciata e che nessun'altra azione di detenzione può essere commessa contro di lui per la stessa causa. di estradizione. Ciò estende le sue conseguenze, perché se la detenzione non procedesse per gli stessi motivi, l'estradizione sarebbe senza motivi legali.

9- Assunzione in cui è evidenziata la riconsegna dell'estradito.

La riconsegna dell'estradito si verifica quando il governo richiedente ha già trattenuto nel suo territorio l'individuo soggetto a estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana, ma che, per motivi di violazione delle azioni giudiziarie, riesce a rifugiarsi nuovamente nello Stato richiesto, il che con la mera richiesta diplomatica procede alla sua detenzione urgente e successiva, la riconsegna agli estradati, rispettando così lo Stato richiesto con i suoi accordi di cooperazione.

10- Stato partecipante che copre i costi del trattamento dell'estradizione.

Nonostante il fatto che l'estradizione sia nata da accordi tra soggetti internazionali, le spese sono a carico dello Stato richiedente, che è quello che richiede il trasferimento dei soggetti per le cause stabilite nelle convenzioni internazionali. Pertanto, il richiedente copre le spese per la consegna di oggetti relativi al crimine che ha origine dall'estradizione, le procedure diplomatiche accidentali e il contributo di documenti giudiziari che sono alla base della procedura di estradizione.

11- Applicazione della regola non bis in idem in estradizione tra gli Stati della Repubblica Dominicana e l'Italia.

Questa norma relativa ai principi dei procedimenti penali, solleva l'inammissibilità di giudicare o dirigere due volte un soggetto per lo stesso crimine, diventando in questo caso, efficace quando viene negata l'estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana, in modo che una nuova domanda o reclamo è ammesso per lo stesso atto punibile. Questo principio non è applicabile nei casi in cui l'estradizione è negata per motivi formali, vale a dire se i documenti giustificativi e che informano la procedura di estradizione mancano in tutto o in parte dei requisiti in un modo previsto dalla legislazione del Status richiesto per la richiesta di estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana, il procedimento è diretto verso la restituzione dei documenti al fine di porre rimedio o modificare le questioni errate o non stabilite. Lo Stato richiedente ha la possibilità di rinnovare il reclamo e sarà a discrezione dello Stato richiesto se la nuova richiesta presentata completa tutte le formalità necessarie.

12- Modalità in cui avviene la consegna degli oggetti di incumbency nell'estradizione.

Gli oggetti di preoccupazione per l'estradizione sono quelli che sono stati occupati dall'individuo estradato a causa della commissione del crimine, che sposta specificamente l'intero processo di estradizione. Quindi, il modo in cui avviene la consegna di questi oggetti è in congiunzione con il trasferimento dell'imputato, e questi beni sequestrati favoriscono la prova della prosperità dell'estradizione tra l'Italia e la Repubblica Dominicana. L'unico inconveniente risiede negli interessi che terzi possedevano in base a diritti legittimi su tali oggetti e che pertanto avrebbero conseguenze negative per i suddetti terzi in caso di privazione della proprietà. Per fornire una soluzione a questo problema, lo Stato richiedente si impegna a remunerare le persone per il bene o a restituirle non appena il processo di estradizione è completato.

Potresti anche essere interessato ad articoli su Estradizione tra Italia - Argentina o l'articolo su estradizione tra Italia - Messico.

Ti assistiamo in tutta la Repubblica Dominicana e in Italia

Se tu o un tuo familiare siete detenuti nel territorio italiano o nella Repubblica Dominicana, possiamo aiutarvi

Contattaci

Inviaci la tua domanda compilando il modulo e ti risponderemo al più presto. Per le emergenze puoi contattarci direttamente tramite WhatsApp o chiamare il nostro numero di telefono.

L'avvocato internazionale ha un'attenzione eccellente, hanno risolto il mio problema. Grazie
  • Victor Sanchez
5
invio
Recensione dell'utente
0 (0 voi voti)


it_ITItaliano
es_ESEspañol en_USEnglish fr_FRFrançais pt_PTPortuguês ru_RUРусский zh_CN简体中文 it_ITItaliano